Cani
Inizio iter vaccinale per leishmaniosi

 

Prevenzione leishmania


inizio iter vaccinalezanzara


 

E’ questo il periodo più corretto per l’effettuare


il test ed iniziare il protocollo vaccinale


leishmania1


Prenota subito il pacchetto “prima prevenzione”


telefonando allo 0881/636938


Dal lunedì al venerdì dalle ore 11:00 alle 13:00


e dalle ore 17:00 alle 19:00




 

- Test sierologico

 

- 3 vaccini a distanza di 21 giornilogo foggiavet


 

Al prezzo di soli 150,00 € + IVA



 
Leishmaniosi

  La Leishmaniosi  


La leishmaniosi del cane è una infezione protozoaria trasmessa


da vettori (flebotomi). E’ una malattia molto diffusa nel bacino del


mediterraneo, in particolare in Italia e nella fattispecie nelle


nostre zone (dove è presente L. infantum)

 


Bisogna sottolineare che la leishmaniosi è una zoonosi quindi è


una malattia trasmissibile all’uomo (evento comunque raro nel


nostro contesto geografico).



Nel cane è responsabile di quadri sintomatici vari e può condurre


a morte i soggetti infetti. Fra i sintomi di più frequente riscontro :

 

-Dimagramento

 

- Amiotrofia (soprattutto muscoli facciali)cane leishmania

- Segni muco-cutanei (perdita di pelo, onicogrifosi,

eczema furfuraceo, ulcere, noduli sottocutanei)

 

-Linfoadenomegalia (aumento di volume dei linfonodi)

 

-Splenomegalia (aumento di volume della milza)

  

 

Per la diagnosi : basta un test



sierologico e/o un agoaspirato

 

 




Per la terapia : valutazione iniziale









biochimica e biologica – corretta terapia -


 esecuzione di congrui esami di controllo

 

 


Per la prevenzione
: Vaccino ed utilizzo

 
costante di repellenti nei periodi di presenza



dei flebotomi – barriere fisiche – farmaci preventivi
logo foggiavet

 

 

 

Leishmaniosi
 
Mese screening cardiocircolatorio nel cane

Mese dello screening fonendoscopio


cardiocircolatorio nel cane



I problemi cardiaci e circolatori sono di sovente presenti nei nostri animali anche


se con modalità e conformazioni differenti in base alla specie , razza ed età


 

Alcune razze possono presentare patologie cardiache geneticamente determinate,


presenti già in età giovanile o evidenti solo in età adulta o senile.


 


In ogni caso le problematiche cardiache, sia congenite che acquisite,o di origine


genetica, sono molto presenti nella popolazione canina. Spesso i sintomi compaiono


solo quando oramai si è giunti allo scompenso cardiaco, quindi è importante una


diagnosi precoce, tesa a ritardare la progressione della malattia


________________________________________________________________________pressione oscillometrica


 

Inizia il 01-02-2017 / Termina il 28-02-2017


 

E’ rivolta a : soggetti giovani, adulti ed anziani

 


Comprende : la visita clinica generale, con valutazione delle mucose apparenti, tempo


di riempimento capillare, auscultazione polmonare e cardiaca, polso, frequenza cardiaca


e respiratoria, misurazione della pressione con metodo oscillometrico.


 

Esclusioni : soggetti con patologia conclamata

 


Il servizio sarà disponibile solo previa prenotazione, telefonando allo 0881/636938


dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 19

logo foggiavet



Costo promozionale : 18,50 IVATO


 

Responsabile del progetto : dott.ssa Roberta Ravo


________________________________________________________________________


 
La rabbia in Italia

gatto con denti                         La Rabbia in Italia                          cane con denti

La Rabbia è una malattia infettiva virale che colpisce animali selvatici e domestici. La sua importanza risiede nel fatto che, oltre a causare la morte degli animali colpiti, rappresenta una zoonosi, ovvero è trasmissibile all'uomo.
La volpe è il serbatoio naturale del virus, ragion per cui per debellare la malattia, nelle aree di confine, si effettua una vaccinazione orale meticolosa che interessi una grande percentuale della popolazione di volpi.
La trasmissione della rabbia avviene attraverso la saliva, e quindi anche con il morso, dei soggetti  infetti.
Il virus penetrato nell'organismo, raggiunge il sistema nervoso centrale, determinando danni importanti e comportando quindi sintomi neurologici, sino a condurre alla morte.
Le specie domestiche colpite sono il cane, il furetto ed il gatto.                 furetto rabbia

Non è più obbligatorio vaccinare i propri animali nei confronti della rabbia sul

territorio nazionale.

Quindi anche senza la vaccinazione antirabbica i nostri animali possono recarsi in Sardegna o nelle regioni del nord-est. Tuttavia in queste ultime regioni , pur non essendo obbligatoria, viene espressamente consigliata.

Il vaccino antirabbico, comunque, deve essere effettuato almeno 21 giorni prima

di viaggi oltre il confine nazionale o per la partecipazione ad eventi cinofili

internazionali.

Inoltre permane invariato l'obbligo di controllo degli animali morsicatori . In questo caso è previsto il sequestro dell'animale (di norma domiciliare, se non sussistono elementi che lo sconsigliano) per un periodo di 10 giorni dalla data dell'avvenuta morsicatura. La verifica delle buone condizioni di salute dell'animale consente di escludere ogni possibilità di rischio di infezione nell'uomo.
Infine si consiglia, prima di partire verso mete extranazionali, di informarsi in tempo utile se nei paesi interessati dal viaggio, sia richiesta solo la vaccinazione antirabbica o anche la titolazione anticorpale.
 
Anno 2017 - nuove iniziative

 

Anno Nuovo → Nuove Iniziative


Un anno denso di appuntamenti

Febbraio : Mese dello screening cardicircolatorio nel cane cuore

Aprile : Prepariamoci al bikini cane in bikini teniamo sotto controllo l'obesità del cane e del gatto

Giugno : Mese della prevenzione odontostomatologica  dente

Ottobre : Patologie delle vie urinarie  vie urinarie 

Dicembre : screening senile  cane e gatto anziani                   logo foggiavet

                                                                                         Diffidate delle imitazioni

                                                                                                          

 


Foggia Vet, Via Lucio de Palma, 9/D - 71122, Foggia - Tel. 348-5605993 - mail info@foggiavet.it